Inaugurata a Perugia, domenica 9 aprile, alle ore 11, nella Sala delle Colonne di Palazzo Graziani sede della Fondazione Cariperugia la mostra «Da Giotto a Morandi. Tesori d’arte di Fondazioni e Banche italiane», la mostra sarà esposta fino al 15 Settembre 2017 presso il Palazzo Baldeschi di Perugia ad opera delle fondazioni Cassa di Risparmio di Perugia e CariPerugia Arte, curata da Vittorio Sgarbi.

Conferenza stampa del 29 Marzo 2017 presso l'associazione Civita di Roma, a cui a partecipato Urban Mirrors

Conferenza stampa del 29 Marzo 2017 presso l’associazione Civita di Roma, a cui a partecipato Urban Mirrors

«Non chiamiamola mostra, sarà come varcare le porte di un grande museo nazionale, come visitare la Galleria degli Uffizi di Firenze o il Museo di Capodimonte di Napoli».

Queste le parole dello stesso curatore, che esplica sinteticamente la grandissima importanza di questa vasta collezione di opere d’arte, tutelate e valorizzate grazie all’opera e all’impegno di queste fondazioni.

Da Giotto a Morandi Perugia

Ingresso mostra “da Giotto a Morandi” presso il Palazzo Baldeschi di Perugia – Corso Vannucci, 66

La mostra, composta da 90 opere, propone un percorso lungo sette secoli di storia dell’arte, dove si potrà ammirare nettamente l’evoluzione delle correnti artistiche, sia dal punto di vista stilistico che nelle tematiche. Punto di partenza l’immensa personalità di Giotto, passando tra i più importanti artisti e maestri del nostro paese. Volendone citare solo alcuni troviamo Pinturicchio, Luca Giordano, Corrado Giaquinto, Giovanni Fattori, Giuseppe De Nittis, Giuseppe Pelizza da Volpedo, Medardo Rosso, Carlo Carrè e Gerardo Dottori e concludendo con il grande Giorgio Morandi.

Morandi

«Un patrimonio privato messo a disposizione del pubblico in un’ottica non privatistica, a integrazione di un’attività culturale che i musei pubblici nazionali non potrebbero permettersi»: queste le parole di riflessione espresse da Vittorio Sgarbi.

Maggiori informazioni su www.fondazionecariperugiaarte.it 

Article by Serena Manna