Qualche tempo fa’, noi di Urban Mirrors, dedicammo un’intervista completa a Massimiliano Ferragina dal titolo: Il ritorno dello spiritualismo. Oggi, Massimiliano torna a far parlare di sé con il suo recente intervento decorativo alla  cappellina invernale della parrocchia di San Martino a Moniga del Garda.

Il ciclo pittorico parietale, ideato dall’artista come una “via crucis biblica“, ha l’obiettivo di accompagnare e sostenere il fedele durante il suo momento di devozione, riproponendo in veste contemporanea i momenti più salienti del racconto biblico. L’impronta stilistica dell’artista è riconoscibile dalla sua personalissima semplificazione delle figure, pochi tratti bastano a delimitare i confini di un corpo, pochi corpi riescono a racchiuderne un’intero racconto.           L’utilizzo dei colori primari, accentuato dalla neutralità cromatica della parete su cui sono posti, va ad esaltare il percorso decorativo che accompagna il fedele fino all’altare, cuore pulsante di tutto lo spazio sacro. La parete centrale, ospita altre due pitture fondamentali: la raffigurazione della Vergine Maria e ulteriori simboli legati alla rappresentazione della fede cristiana.

Fede, passione e arte.

Di seguito vi lasciamo il video in cui l’artista spiega ed illustra il suo intervento pittorico, buona visione!

Article by Loriana Pitarra