Battersea Autumn 2018: Affordable Art Fair, la fiera d’arte contemporanea aperta a tutti. L’appuntamento è dal 18 al 21 ottobre

La fiera “Affordable Art Fair, “Battersea Autumn 2018”, si svolgerà a Battersea, una splendida area di Londra situata a sud del Tamigi, dal 18 al 21 ottobre 2018 e saranno presentate opere di 114 gallerie e oltre mille artisti contemporanei. Si partirà giovedì 18 ottobre con musica, vino e bevande gratis per i visitatori dalle 11 e sino alle 21. Quattro giorni per gli esperti d’arte ma anche per semplici appassionati di tutte le età. Porterà quindi con sé migliaia di opere originali e contemporanee da una serie di gallerie britanniche e internazionali. Collezioni diversificate, dipinti originali e contemporanei, stampe, fotografie e sculture realizzate da firme e artisti affermati, ma anche da talenti emergenti. Tra i nuovi artisti alla fiera di Battersea, il vincitore del Turner Prize Richard Deacon CBE con edizioni originali limitate delle sue opere astratte con la galleria Manifold Editions. Insomma si tratta dell’arte accessibile e rivolta a tutti.

Affordable Art Fair è una fiera d’arte contemporanea internazionale che ha come obiettivo quello di rivoluzionare il mondo del collezionismo. Presenta infatti le ultime tendenze dell’arte contemporanea, rispecchiando tutti i gusti e i budget. La manifestazione è articolata seguendo numerose iniziative tra cui tour guidati, laboratori e attività varie. Affordable Art Fair ha rivoluzionato e democratizzato il mercato dell’arte con 13 fiere.

Un format che si ripete periodicamente in diverse città del mondo: New York, Hong Kong, Singapore, Amsterdam, Battersea, Bristol Bruxelles, Amburgo, Londra, e Stoccolma.

Proprio a gennaio scorso si era tenuta in Italia, a Milano, dove erano presenti ben 85 gallerie internazionali con quadri, fotografie, lavori street art e grafiche.

La fiera, oltre ad essere il luogo ideale per immergersi nel mondo dell’arte, offre anche dei worshop esclusivi organizzati dalle migliori scuole e organizzazioni d’arte. Quest’anno ci si ispira all’audace fluidità di genere della pittrice Frida Kahlo. Ci saranno anche i corsi di Central St Martins, tra gli altri, che offriranno workshop ispirati alla natura morta e incentrati sugli argomenti di femminilità e mascolinità per due incontri incentrati appunto sul genere e il femminismo nell’arte grazie al lavoro creativo del fotografo Claude Cahun e Cindy Sherman.

Anche Urban Mirrors, associazione culturale guidata da Fabio Matthew Lanna, responsabile editoriale, sarà presente a questa fiera per raccontare ai propri lettori, in diretta, l’arte. Il progetto Urban Mirrors è nato nel 2015 come blog generalista che nel tempo si è specializzato in contenuti dedicati all’arte e alle sue manifestazioni. La redazione seleziona ogni giorno contenuti di qualità sull’arte moderna e contemporanea, condivide eventi e novità provenienti dalle fiere nazionali e internazionali. Viaggia nel mondo, alla ricerca di musei, mostre e nuovi artisti, spazi espositivi non convenzionali e piccole gallerie che racchiudano spicchi di riflessione sulla realtà contemporanea.

www.affordableartfair.com

article by Serena Marotta