Nuvola Creativa Festival delle Arti
III edizione
VIRTUS
La connessione tra reale e virtuale

Festival

12 /14 ottobre 2018 ore 17 – 23 | MATTATOIO – Galleria delle Vasche de La Pelanda | Roma

 Conferenza stampa

9 ottobre 2018 ore 10 -13 | MACRO Museo d’Arte Contemporanea di Roma | Via Nizza 138 Roma

Il giorno 12 ottobre 2018 alle ore 17.00 si inaugura, presso il MACRO Testaccio – Galleria delle Vasche de La Pelanda a Roma, la terza edizione del Festival delle Arti “Nuvola Creativa” dal titolo: VIRTUS | La connessione tra reale e virtuale. Con la collaborazione degli artisti invitati a partecipare, per tre giorni, 12 – 13 e 14 ottobre 2018 dalle 17 alle 23, saranno esposti gli sviluppi del mondo del web nella visione odierna e ciò che produce oggi in campo artistico. Gli artisti, ognuno con il proprio linguaggio espressivo, interpreteranno il mondo virtuale attraverso l’arte e la creatività.

Il Festival, promosso dall’Associazione Neworld, Nwart con la direzione artistica a cura di Antonietta Campilongo e con il patrocinio Assessorato Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi, verrà presentato nella conferenza stampa del giorno 9 ottobre 2018 alle ore 10.00 presso l’Auditorio del MACRO di via Nizza. Interverranno Luigi Straffi, Antonietta Campilongo, Michela Becchis, Antonella Catini, Carlo Crescitelli, Lara Ferrara, Daniela de Paulis, Vittorio Pavoncello, Lisa Yachia, Maddalena Santeroni. Nel corso della conferenza saranno proiettati i video: Data is an opinion La realtà rappresentata dagli algoritmi di Salvatore Iaconesi e Oriana Persico del centro di ricerca Human Ecosystems Relazioni – interverranno gli autori; Le Voyage dans la Lune di Daniela de Paulis. Lettura poesie Virtualitas di Antonella Catini. Alle 12.30 presso Il Palco la performance VIRTUALTALE – editing Loredana Raciti e Michele Addesio con la partecipazione delle danzatrici: Alice Stancanelli e Marialuisa Sales – Musica di MM e Djtheanswer – Prodotto da Magma Company Srls.

VIRTUS

La connessione tra reale e virtuale

Il termine virtuale è usato con diversi significati: deriva dal latino virtus, con riferimento alla virtù nel senso di forza; in campo filosofico e scientifico viene usato come sinonimo di potenziale, che può accadere; particolarmente usato in informatica è il significato di simulato, non reale. Sembra solo ieri ma internet ci accompagna da oltre venticinque anni. È tempo di valutazioni, dunque, e Neworld propone, per il Festival Nuvola Creativa, VIRTUS, un evento di arte contemporanea che, attraverso la visione dell’arte, riflette sul significato che ha assunto oggi la rete sulle nostre vite e su l’arte. Come ci modifica o ci ha già trasformato il web? Siamo davvero più liberi con le nuove tecnologie? E a quale prezzo? La relazione tra reale e virtuale l’ha bene analizzata Juliet Floyd, della Boston University, che sottolinea quanto la continuità tra virtuale e reale governi attualmente nel nostro rapporto con il web: “La distinzione tra reale e virtuale è molto importante, perché le nostre nozioni di conoscenza e di verità dipendono da una qualche concezione di cosa sia la realtà. Il web è assai reale e ha anche delle implicazioni ecologiche. I minerali rari utilizzati in Cina per costruire gli iPhone hanno provocato danni economici e ambientali. Quindi quel che sta succedendo è assolutamente reale. Il mondo virtuale è anche un luogo dove le persone possono cominciare a costruire nuove forme d’identità e nuove forme di auto-comprensione. Quello che sottolineerei, dunque, è la continuità tra il virtuale e il reale. Il tuo ‘Io’ su Facebook è un ‘Io’ virtuale, ma è anche qualcosa che ti può causare un danno reale, se ricevi commenti offensivi o violenti.

Inoltre, tramite il rapporto reale e virtuale, verrà trattato il tema che più appassiona in questo periodo, il fenomeno dei selfie e di come esso può incidere sull’arte contemporanea. Il selfie, termine derivato dalla lingua inglese, è un autoritratto realizzato attraverso una fotocamera digitale compatta o uno smart phone, puntato verso se stessi o verso uno specchio, e condiviso su il social network. Proprio questa dimensione social e l’assenza di peculiarità o intenzioni artistiche distinguono il selfie dall’autoritratto tradizionale? Il selfie ci conferma come una delle più antiche forme d’arte, il ritratto/autoritratto, continua ancora ad essere uno dei linguaggi artistici più attuali e sorprendenti? Sono queste le domande sulle quali si rifletterà, nel corso di Nuvola Creativa Festival delle Arti, giunto alla terza edizione, durante il quale interverranno artisti e teorici della comunicazione.

Anno dopo anno Nuvola Creativa si arricchisce di nuove tematiche, per contribuire a rendere sempre più viva l’azione dell’arte nella vita culturale di Roma.

MOSTRE

Sette stanze dedicate a sette artisti guest

Marco Billeri – Le opere di Marco Billeri prendono spunto dalla tecnica ad intarsio: il marmo e le pietre sono intagliate a mano libera con grande precisione allo scopo di ottenere gli effetti cromatici desiderati, sfruttando appieno la forma tridimensionale delle “tessere”.

Juna Cappilli – Il linguaggio emotivo dell’immagine diviene strumento di “cura” e la fotografia medium artistico comunicativo. Nella fotografia, c’è una realtà così sottile, fatta di luci/ombre e ossidazioni materiche, che ambisce a una costante ricerca dell’equilibrio. La fotografia racconta una storia, rivela un luogo, uno stato d’animo, illumina il buio che abbiamo dentro.

Antonella Catini – La pittura di Antonella Catini è orientata verso l’astrattismo, che nell’essenziale dei colori e dei segni richiude sempre il mistero della forma. Di qui il fascino dell’opera astratta, che è quello della sintesi, dell’essenziale di un linguaggio altro in cui ognuno trova la sua chiave di lettura.

Alexander Luigi Di Meglio – La fantasia e la migliore immaginazione prendono così campo libero nell’arte di Alexander: “la Roma storica”, vista dallo scorcio di una statua, è un labirinto di cubi sovrapposti, i paesaggi cambiano colore e prospettiva coinvolgendo lo spettatore in un gioco surreale ed emozionante, che lascia alla “ragione” il compito di ricomporre i “frammenti” di quelle nuove percezioni.

Sebastiano Longo – Fotografo, studioso e attento osservatore della contemporanea arte digitale, nelle sue ultime opere, Longo propone un’analisi accurata, divertita, profonda e innovativa della fotografia sincrona, analizzandone usi ed abusi, contrapponendo alle consuetudini ormai salde le tante novità.

Loredana Raciti – Un’artista, Loredana Raciti, poliedrica, attenta ad un percorso artistico con ricerche e sperimentazioni in più direzioni: dalla pittura ai collages, dalle installazioni ai video d’arte, dalla fotografia all’arte digitale, unendo molte volte arte e tecnologia, un’ideale che rivolge lo sguardo anche alle città del futuro, più funzionali e nel rispetto dell’ambiente.

Anna Tonelli – Nei suoi dipinti è costante la ricerca di esprimere istintivamente stati d’animo e senso di bellezza per offrire un invito a sentirsi parte di tutto ciò che merita rispetto e amore.In occasione della mostra VIRTUS alcune opere sono state elaborate al computer con animazione …dalla realtà alla realtà simulata. I file generati verranno proiettati sulla parete bianca.

Museo temporaneo delle arti con scadenza sul fondo

Artisti: Salvatore Alessi, Luigi Ambrosetti, Rosella Barretta, Michele Baruffetti, Mariagrazia Borhy, Antonella Bosio, Antonietta Campilongo, Isabel Carafì, Stefania Casadei, Marco Cavalieri, Antonio Ceccarelli, Federica Cecchi, Vincenza Costantini, Simona Cristofari, Stefania Di Filippo, Paola de Santis, Silvano Debernardi, Schirin Fatemi, Daniela Foschi, Ignazio Fresu, Alessandro Fronterrè, Tiziana Giammetta, Letizia Girolami, Valentina Lo Faro, Marco Loddo, Fabrizio Loiacono, Renata Maccaro, Maria Carla Mancinelli, Nilde Mastrosimone, Tina Milazzo, Adriano Necci, Vittorio Pavoncello, Maurizio Perissinotto, Flaviana Pesce, Adriana Pignataro, Eugenio Rattà, Consuelo Rodriguez, Gerardo Rosato, Stefania Scala, Giovanna Silvestri, Renata Solimini, Vincenza Spiridione, Stella Tasca, Flora Torrisi, Jack Tuand, Angela Valentini, Valter Vari, Lisa Yachia, Grace Zanotto.

VIDEO

 The Family Portrait di Daniela de Paulis

L’astronauta Charles Duke lasciò la foto della sua famiglia sulla superficie lunare nel 1972, durante la missione Apollo 16: la foto è probabilmente ormai del tutto scolorita a causa delle radiazioni solari. Nel 2015, in occasione di un evento live del mio progetto OPTICKS (www.opticks.info), in collaborazione con Astronomers Without Borders, ho ricevuto la copia digitale della foto dallo stesso Charles Duke, e l’ho inviata sulla Luna come onde radio in collaborazione con un team internazionale di radio operatori. La foto, dopo essere stata riflessa dalla superficie lunare, è stata ricevuta dal radio telescopio di Dwingeloo in Olanda, dopo circa due secondi e mezzo. Dopo l’evento, ho inviato una cartolina postale con la foto stampata a Charles Duke in persona, il quale ha risposto con una mail, dicendo: ‘Daniela, I think it’s amazing you can do that…’ (Daniela, penso che sia incredibile che tu possa fare ciò…).

Accelerator di Salvatore Iaconesi e Oriana Persico

Accelerator è un’indagine su come la ricerca scientifica contribuisca all’evoluzione culturale, attraverso il linguaggio e l’immaginazione. Scienza e arte collaborano in Accelerator, creando una performance artistica basata sui dati e la visualizzazione di informazioni scientifiche. In Accelerator, vengono raccolte le notizie sulle più importanti scoperte scientifiche, innovazioni e aggiornamenti, creando un database che risale al 2000 e comprende più di 800 notizie da Fisica, Astronomia, Medicina, Chimica, Esplorazione spaziale, Paleontologia, Biologia, Tecnologia, Scienze della Terra, Filosofia.

Third Eye Flying di Maria Korporal

In questo video, l’artista agisce con quello che chiama il suo “terzo occhio”: una piccola videocamera collegata alla fronte. Sulla pista dell’aeroporto storico Tempelhof di Berlino decolla e vola nello spazio. Vediamo ciò che vede attraverso il suo terzo occhio, quando raggiunge l’area di cui Man Ray ha parlato nel suo “Pepys Diary” (1959): “In qualche parte dello spazio le immagini di tutta la storia passata dell’umanità viaggiano sulle onde dell’etere”. Musiche: “The Geometry of Time” di Michael J. Stewart – Sceneggiatura originale: Maria Korporal.

Tending to infinity di Meri Tancredi

La ricerca che porto avanti con e sulla luce è parte anche della realizzazione delle opere audiovisive, che hanno una forte ricerca sulla memoria e la sovrapposizione sonora. Questo video, come altri, muove la sua nascita da una sperimentazione prettamente manuale, attraverso l’utilizzo di un vecchio televisore a tubo catodico, che attraverso la rilettura delle immagini e del suono, reagisce restituendo movimenti. Il passo successivo è la rielaborazione digitale, in questo caso c’è l’inserimento di video che raccontano la città di Tübingen e dei suoi suoni, fusi insieme attraverso l’utilizzo di cinque tracce audio. Questo video è stato realizzato per il Sister City Light Festival, Tübingen, Germania.

Pioggia a pois – Cortometraggio – Regia di Massimo Ivan Falsetta

Sceneggiatura originale: Alessio Angelico e Massimo Ivan Falsetta – Attori protagonisti: Andrea De Bruyn, Silvio Laviano, Fabrizio Monaldi e Gianpiero Cognoli. – Sinossi: Alessandro, Dario, Luca e Massimo, quattro giovani professionisti, che hanno avuto tutto dalla loro vita, si chiedono: cosa c’è nell’aldilà? Un campo di cocomeri? Un posto popolato da strane creature? Un nano seguito da un gigante, vestito con un abito grottesco, inizierà una serie di riflessioni che porteranno Luca alla risposta alla domanda che ogni uomo, solo per un momento, chiede: com’è l’aldilà? Quando fu presentato la prima volta nel 2008 si disse che finalmente in un lavoro erano tornate le “facce”, l’autore aggiunse “una splendida interpretazione di 4 giovani attori molto bravi e carismatici”. Il tema importante destò scalpore e suscitò diversi commenti per un cortometraggio che ha attraversato il globo passando per prestigiosi festival internazionali quali la prima edizione dell’I’ve seen di Los Angeles-Milano e Cannes 2008 per citarne alcuni. Lo stesso tema , l’aldilà è stato ripreso l’anno successivo dal regista Clint Eastwood per il suo film Hereafter. E’ stato per anni su diverse piattaforme online ed è stato trasmesso anche da emittenti nazionali (coming soon) e regionali di tutta Italia.

AUDIOGRAMMA

Una donna virtuale – Audiogramma per voce di sintesi regia di Vittorio Pavoncello.

MUSICA

Performance Sperimentazioni musicali tra acustico ed elettronico di Freddie Cobra – Ludovico Franco – Trumpet, Fx and synths Luca Zadra.

Mauro Tiberi e gruppo vocale Kairos – Menades – Mauro Tiberi direzione, basso elettrico e voce, Gianluca Bacconi drum machine, sampler e sinth analogico, Voci del gruppo vocale Kairos.

THE SCOOP JAZZ BAND Musicisti: Romano Petruzzi, Sebastiano Forti, Stefano Abitante, Antonio Troise, Antonello Mango, Guido Cascone, Dino Pesole, Stefano Sofi, Donatella Cambuli, Massimo Leoni Responsabile di produzione: Dino Pesole – Genere Musicale: Jazz / Blues / Swing.

PERFORMANCE

 Artisti Innocenti

Gli artisti§innocenti, ultimamente impegnati nella progettazione di invenzioni più che avveniristiche, si cimentano qui a sviluppare il ciclo tripartito IMMERSIVA, che verrà rilasciato – dopo opportuni calcoli matematici – sabato 13 e domenica 14. IMMERSIVA include il video “§” appositamente realizzato con tecniche d’avanguardia che non mancherà di far riflettere; una morigerata azione di puro disegno a mezzo di rotolini di carta adesiva, “Antenna“, che coinvolgerà il pubblico in una inaspettata modulazione della propria identità; infine un’azione sul palco che si prospetta come un emozionante excursus storico, assemblato in veloci e godibili appunti pseudo-didattici, dal titolo “Compendio in una puntata del Virtuale prima del Virtuale“. Dalle prime forme di vita alla più recente modernità, passando per il Cavallo di Troia e Carosello. artisti§innocenti, anamorfici e olografici a loro modo, sono stati tra i primi ad aver sperimentato le ormai consuete realtà aumentate, che potranno qui venire finalmente declinate fino ad una elaborazione estrema, appunto sin dal programmatico e rivelatore titolo “Immersiva“, certamente debitore dell’Uomo in Ammollo. In effetti l’umanità non ha fatto altro che affrontare il volo, tornando sempre, bene o male, all’acqua primigenia.

Compagnia Butterfly

La Compagnia Butterfly della Comunità Capodarco di Roma, compagnia integrata disabili e non, presenta Farfalle senza tempo, performance corpo, musica e movimento.

Letizia Girolami

Video Iris virtuali virtuose e Tamburo ri-generativo natura la forza che genera – Performance di Letizia Girolami.

Giulia Mattera

Vertigo è una durational performance one-to-one che investiga gli effetti psicologici, fisiologici e comportamentali della realtà virtuale.

You are connected now.

Installazione artistica di Barbara Lalle e Marco Marassi in collaborazione con Alessandro Arrigo a cura di Roberta Melasecca_Interno 14 next.

Online Sexual Activities OSA: così vengono definite, con un acronimo, le attività sessuali che si consumano via internet. La “rappresentazione virtuale di sé” consente ad ognuno di noi di presentarci come vorremmo essere, senza alcun bisogno di un contatto reale. You are connected now… pone di fronte ad un interrogativo: la realtà può essere sostituita totalmente da una comoda (ir)realtà, mostrando così il vero lato di noi che la società non consente? Il fotografo Marco Marassi e la performer Barbara Lalle propongono, quindi, una installazione, dove accanto alle “foto” che il fotografo ha scattato durante la frequentazione di chat erotiche, il pubblico assisterà alla proiezione di un video art realizzato in collaborazione con Alessandro Arrigo sul tema dell’OSA e della discrepanza tra l’identità virtuale e quella reale.

Togaci e Antonio Caputo

Sleeping Sickness (Progetto Runner) progetto a cura di Togaci. Sleeping Sickness o malattia del sonno. Spazio, tempo e corpo nel web assumono una nuova connotazione. Come chi non dorme mai, la percezione di se stessi e degli altri si altera, tanto da non riuscire più a distinguere il reale dal virtuale.

READING

Carlo Crescitelli

Cresciuto con l’elettromeccanica e maturato con la telematica, Carlo Crescitelli ha fatto di se stesso l’anello di congiunzione tra il mondo analogico e quello digitale. Il suo ultimo libro, “SETTANTA REVISITED / guida sballata e verbosa per l’anziano rincattivito di questi anni millennovecentoduemili”. Relatore: Lara Ferrara.

LABORATORI

Chirale

ROBOTICA di Chirale, azienda nata nel 2015 come spin-off imprenditoriale dell’APS Officine Roma Makers con l’obiettivo di portare la cultura maker e i processi, metodi e tecnologie sviluppati nella rete globale dei Fab Lab all’interno del tessuto imprenditoriale italiano, con particolare riferimento alle imprese manifatturiere, artigiane e al settore della creatività, dell’arte, della moda e del design.

La Bottega Fantastica!

Prima del cinema, prima del computer, prima delle proiezioni la voglia dell’uomo di esplorare il possibile al di là del reale ha trovato forma in un oggetto curioso: la lanterna magica. La lanterna magica era indissolubilmente legata alla figura dell’imbonitore, un canta storie che permetteva di immergersi nelle immagini proiettate attraverso la parola. Da allora l’imbonitore è andato sparendo, le immagini hanno preso vita, voce e movimenti propri e ognuno di noi può esplorare la realtà virtuale comodamente con i visori. L’imbonitore indosserà il visore e si sentirà spaesato. Allora viene a scoprirlo con noi! L’imbonitore racconta e costruisce una lanterna magica invita poi il pubblico a fare altrettanto.

PROGRAMMA CONFERENZA STAMPA 9 OTTOBRE

Ore 10.00/12.30 Dibattito e conferenza stampa AUDITORIUM:

Interverranno Luigi Straffi – Antonietta Campilongo – Michela Becchis, Antonella Catini – Carlo Crescitelli – Lara Ferrara – Daniela de Paulis – Vittorio Pavoncello – Lisa Yachia  – Maddalena Santeroni

Nel corso della conferenza saranno proiettati i seguenti video: 

Data is an opinion La realtà rappresentata dagli algoritmi di Salvatore Iaconesi e Oriana Persico del centro di ricerca Human Ecosystems Relazioni – Interverranno gli autori.

Le Voyage dans la Lune di Daniela de Paulis

Lettura poesie Virtualitas di Antonella Catini

Ore 12.30/13.00 Performance PALCO:

VIRTUALTALE – editing Loredana Raciti e Michele Addesio con la partecipazione delle danzatrici: Alice Stancanelli e Marialuisa Sales – Musica di MM e Djtheanswer – Prodotto da Magma Company Srls.

PROGRAMMA FESTIVAL 12-14 OTTOBRE

VENERDÌ 12 OTTOBRE Ingresso libero

ORE 17.00 Opening

ORE 17.00/19.00 sala centrale

C’era una volta… la Lanterna Magica! a cura di La Bottega Fantastica – Laboratorio

ORE 17.30/18.30 Palco centrale

Video Iris virtuali virtuose e Tamburo ri-generativo natura la forza che genera – Performance di Letizia Girolami.

ORE 18.30/19.00 Palco centrale

  • Video – The Family Portrait – di Daniela de Paulis • Video – Accelerator di Salvatore Iaconesi e Oriana Persico • Video – Third Eye Flying di Maria Korporal • Video – Tending to infinity di Meri Tancredi

ORE 19.00/19.30 Palco centrale

Pioggia a pois – Cortometraggio – Regia di Massimo Ivan Falsetta

ORE 20.00/21.00 Palco centrale

You are connected now… Installazione artistica di Barbara Lalle e Marco Marassi in collaborazione di Alessandro Arrigo – a cura di Roberta Melasecca_Interno 14 next,

ORE 21.30/23.00 Palco centrale

Performance di Freddie Cobra – Ludovico Franco – Trumpet, Fx and synths Luca Zadra

ORE 17.00/23.00 Spazio esterno

Sotto la tettoia si mangia con i produttori a KM Buono

SABATO 13 OTTOBRE Ingresso libero

ORE 17.00 Opening

ORE 17.00/19.00 sala centrale

ROBOTICA di Chirale dell’APS Officine Roma Makers – Laboratorio

ORE 17.00/19.00 sala centrale

C’era una volta… la Lanterna Magica! a cura di La Bottega Fantastica – Laboratorio

ORE 18.00/19.30 Palco centrale

Carlo Crescitelli presenta Il suo ultimo libro, “SETTANTA REVISITED/guida sballata e verbosa per l’anziano rincattivito di questi anni millennovecentoduemili” – Relatore: Lara Ferrara

ORE 19.30/20.00 Palco centrale + Itineranze

Performance IMMERSIVA degli artisti&innocenti

ORE 20.30/22.30 Palco centrale

Mauro Tiberi e gruppo vocale Kairos – Menades – Mauro Tiberi direzione, basso elettrico e voce, Gianluca Bacconi drum machine, sampler e sinth analogico, Voci del gruppo vocale Kairos

ORE 17.00/23.00 Spazio esterno

Sotto la tettoia si mangia con i produttori a KM Buono

DOMENICA 14 OTTOBRE Ingresso libero

ORE 17.00 Opening

ORE 17.30/ 22.00 sala centrale

Performance Art Vertigo di Giulia Mattera

ORE 17.00/19.00 sala centrale

C’era una volta… la Lanterna Magica! a cura di La Bottega Fantastica – Laboratorio

ORE 17.30 /18.00 Palco centrale

La Compagnia Butterfly della Comunità Capodarco di Roma, compagnia integrata disabili e non, presenta Farfalle senza tempo performance corpo, musica e movimento.

ORE 18.30 /19.00 Palco centrale

Performance Sleeping Sickness o malattia del sonno – Live musicale di Togaci e Antonio Caputo

ORE 19.00 / 19.30 Palco centrale + Itineranze

Performance IMMERSIVA degli artisti&innocenti

ORE 20.00 /22.00 Palco centrale

THE SCOOP JAZZ BAND – Musicisti: Romano Petruzzi, Sebastiano Forti, Stefano Abitante, Antonio Troise, Antonello Mango, Guido Cascone, Dino Pesole, Stefano Sofi, Donatella Cambuli, Massimo Leoni – Responsabile di produzione: Dino Pesole – Genere Musicale: Jazz / Blues / Swing

ORE 17.00/23.00 Spazio esterno

Sotto la tettoia si mangia con i produttori a KM Buono

 INFO

Nuvola Creativa Festival delle Arti
III edizione
VIRTUS
La connessione tra reale e virtuale

Festival

12 /14 ottobre 2018 ore 17 – 23

Opening: venerdì 12 ottobre ore 17.00

MATTATOIO Testaccio – Galleria delle Vasche de La Pelanda

Piazza Orazio Giustiniani, 4 – Roma – www.mattatoioroma.it

 Conferenza stampa

9 ottobre 2018 ore 10 -13

MACRO Museo d’Arte Contemporanea di Roma

Via Nizza 138 Roma

Progetto: Associazione Neworld

Organizzazione: Associazione Neworld – ecologia e sociale – NWart

Direzione artistica a cura di: Antonietta Campilongo

Testi: Collettivo Neworld

Patrocinio: Assessorato Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi

Servizi fotografici: Giulia Fontana

Neworld – Nwart
www.antoniettacampilongo.it

anto.camp@fastwebnet.it

arte@antoniettacampilongo.it

 Ufficio stampa
Melasecca PressOffice_Roberta Melasecca
roberta.melasecca@gmail.com
www.melaseccapressoffice.it