Fiere & Eventi

“Panico Totale. Pisa convention 1996-2000” di Alessandra Ioalé

Spectre presenta PANICO TOTALE Pisa Convention 1996 – 2000, di Alessandra Ioalé, il libro che per la prima volta in Italia documenta su carta la nascita e lo sviluppo di una manifestazione Hip Hop italiana, che si terrà venerdì 15 settembre presso WAG Lab di Milano

Dopo Bologna, Firenze, Torino e Dresda, Panico Totale arriva a Milano. Dalle ore 18 presso lo storico negozio milanese, punto di riferimento della scena hip hop e graffiti writing, si riuniranno la storica dell’arte e autrice del libro, Alessandra Ioalé, insieme a Etnik, uno dei protagonisti di Panico Totale oggi artista affermato a livello internazionale nel campo dell’Urban Art e del Muralismo urbano, moderati da Stefano Calo, tra i massimi esperti della disciplina writing, per raccontarci ciò che sono state e che significato hanno avuto le cinque edizioni di Panico Totale, la storica manifestazione che riunì a Pisa tutta la cultura di strada italiana e non solo con la partecipazione di personalità importanti come PhaseII da New York e i maestri tedeschi Loomit, Daim, Toast, CanTwo, e le più influenti crew italiane tra cui PDB, SPA, EAD, KNM, CKC, THP, MNP, 23Recordz. Si parlerà della nascita del progetto editoriale, il suo sviluppo e la sua concretizzazione in un volume autoprodotto in questa prima edizione limitata con la riproduzione nel retro di sovraccoperta dell’illustrazione originale che Etnik realizzò per il manifesto dell’edizione del 1998.

A vent’anni dalla prima edizione di Panico Totale, il 9 dicembre 2016 è uscito il libro Panico Totale Pisa Convention 1996 – 2000 di Alessandra Ioalé, che racconta la storia della storica manifestazione, che dal 1996 al 2000 ha raccolto tutta la cultura di strada italiana a Pisa, attraverso le parole e i ricordi di chi fu parte di quella rivoluzione. Sulla base di più di 20 interviste, 50 artisti coinvolti e una inestimabile galleria di fotografie inedite dei pezzi, flyer e altre curiosità. Tre anni di lavoro e ricerche per archiviare, rivivere e raccontare cinque edizioni di una convention che ha lasciato un segno indelebile nel carattere della città, influenzandone i tratti urbani e affidandole una inestimabile eredità artistica. Un documento storico per immagini scattate da chi c’era per documentare stile e attitude di una cultura. Un libro che documenta gli esordi nel Writing di alcune personalità oggi diventate protagoniste della scena artistica urbana italiana e straniera. Uno degli eventi che promosse la cultura Hip Hop e il Graffiti Writing in Italia attraverso la visione di un gruppo di persone che ha fatto di una città minore, senza orizzonti contemporanei, un centro di propulsione e un punto di riferimento sulla mappa del Writing, nazionale e non solo.

Primo libro in Italia a documentare una manifestazione italiana di tal genere, è realizzato in questa prima edizione, a cura del collettivo Spectre, limitata a 500 esemplari, numerati e firmati, con la riproduzione nel retro di sovraccoperta dell’illustrazione originale che Etnik, uno dei protagonisti di Panico Totale, realizzò per il manifesto dell’edizione del 1998.

Alessandra Ioalé – Storica dell’arte. Nata a Pisa, classe 1982. Dopo il periodo di studi in Storia dell’Arte Contemporanea, entra in contatto con i primi esempi di muralismo urbano e trova presto imprescindibile lo studio del Writing, su cui scrive saggi e articoli. Negli ultimi cinque anni collabora con artisti italiani e altri protagonisti culturali dell’arte urbana, curando personali e testi critici per alcune delle personalità oggi più attive e rappresentative del post-graffitismo e del muralismo urbano internazionale, e costruendo con loro il proprio percorso di curatrice indipendente e studiosa di tale disciplina.

Link al sito dell’autrice: https://rdv-alessandraioale.com