Pigneto Film Festival

2° edizione

30 giugno – 6 luglio 2019, Roma

Dopo il successo dell’edizione 2018 fervono i preparativi per la seconda edizione del Pigneto Film Festival, che si terrà dal 30 giugno al 6 luglio  2019 inuno dei quartieri più vivi e alternativi della capitale.        

La formula di questa nuova edizione riprende il cuore della prima edizione e si arricchisce di novità contenuti, con la realizzazione di documentari di stampo civile e videoclip musicali, oltre alla produzione di corti cinematografici interamente girati nel quartiere da giovani videomaker provenienti da tutto il mondo. 

Tantissime le novità di questa seconda edizione, una su tutte è Carolina Crescentini che sarà la MADRINA del PFF 2019.
Talento, bellezza e ironia, un mix di qualità che la rendono una delle attrici più incisive del panorama nazionale.

Continuano le novità, infatti quest’anno il PFF è patrocinato da: Il Comune di Roma ( MunicipioV ); la Commissione Europea; Amnesty International: Nuovo Imaie; Biblioteche di Roma.

IL CONTEST:     
5 film maker stranieri, 144 ore per immaginare e realizzare un prodotto audiovisivo, utilizzando solo “materie prime” di uno dei quartieri più piccoli di Roma.                
6 giorni di riprese all’interno del “triangolo del Pigneto” dove i giovani registi in gara avranno la possibilità di raccontare luoghi e storie di uno dei quartieri più alternativi, dinamici e indisciplinati d’Italia. I partecipanti dovranno sviluppare un tema che gli sarà comunicato solo il giorno prima delle riprese, i lavori dei film maker saranno esaminati da una giuria tecnica composta da 5 elementi che assegneranno pubblicamente un premio al vincitore.

WORKSHOP
Il PFF inaugura la sezione WORKSHOP con 5 veri professionisti del cinema che daranno il loro contributo tecnico durante la realizzazione dei 5 corti in gara.

Giordano Meacci, scrittore e sceneggiatore di film come “Non essere cattivo” (Claudio Caligari) e della miniserie di due puntate su De André “Il Principe Libero” (Luca Facchini)

Fabio Mollo, regista di “The Young Pope – a Tale of Filmmaking”, “Il Sud è Niente” e “Il Padre d’Italia” (4 nominations ai Nastri d’Argento 2017).

Paolo Bravi direttore della fotografia per “The Protagonists” (Luca Guadagnino), “Ballo a tre passi”(Salvatore Mereu), “Tartarughe sul dorso”(Stefano Pasetto), tutti selezionati alla Mostra di Venezia.

Andrea Cavalletto, costumista del film “Dieci Inverni”(Valerio Mieli), “I Primi della Lista” e “Piuma”(Roan Johnson), “Il Sud è Niente” e Il “Padre d’Italia” (Fabio Mollo), “La Madre” (Angelo Maresca), “Torneranno i Prati”(Ermanno Olmi) e “7 minuti” (Michele Placido).

Gabriele Giambertone, Sound designer, polistrumentista, compositore e arrangiatore, “Selezione Ufficiale” al Roma Film Fest con il documentario “Diario di Tonnara”, finalista alla 74° edizione dei Nastri d’Argento con il documentario “Bulli e Pupe”.

I TUTOR

Da quest’anno la produzione del PFF metterà a disposizione dei filmmakers selezionati 5 TUTOR D’ECCEZIONE che daranno il loro contributo Artistico durante la realizzazione dei 5 corti in gara.      \

Roberta Mattei – uno dei personaggi principali del film “Non essere cattivo” di Claudio Caligari, candidata al David di Donatello per la migliore attrice non protagonista in “Veloce come il vento” di Stefano Accorsi 


Daniela Marra – protagonista di serie di successo come la recente “Il Cacciatore”, e “SquadraAntimafia”


Giovanni Anzaldo
– nel cast de “Il Capitale Umano” diretto da Paolo Virzì e recentemente protagonista di “Non è un paese per giovani” di Giovanni Veronesi

Sarah Maestri – nel cast di “Notte prima degli esami” “Il pretore” di Giulio Base, “Dietro al buio” del Maestro Giorgio Pressburger


Roberto Oliveri
– da due stagioni nel cast di “Gomorra” e prossimamente sugli schermi nella serie “Devils” con Alessandro Borghi e Patrick Dempsey


CINEMA PARTNER:   
Questa seconda edizione si apre con una solida e importante rete di collaborazioni:                
Suma Events; Accademia di Cinema e Televisione Griffith; Nuovo Cinema Aquila; Karawan Fest (con cui è nato il bando #phonemaker); La 72esima ora; Corto Nero; Scampia Short Film Competition; As Film Festival; CICI Film Festival

LA GIURIA:

PRESIDENTE:Renato De Maria

GIURATI: Stefano Lodovichi, Giorgio Gosetti, Maurilio Mangano, Luca Ribuoli, Nicola Parolini, Federico Palmieri, Liliana Fiorelli

I FILMMAKERS in gara nella seconda edizione:

Joseph Truflandier – è un musicista e filmmaker francese, direttore di film e documentari che hanno ricevuto grandi consensi al Lussas Festival.        
Julia Shuvchinskaya – giovane regista russa, ha vissuto in Svizzera, Inghilterra, Thailandia, ha studiato cinema e direzione di videoclip, il surrealismo è la sua cifra stilistica.   

 Kent Donguines – regista canadese pluripremiato in festival cinematografici locali e internazionali, giovane produttore della Crazy8s Film Society.

 Sarah Joy Van Breda –  viene dal Sud Africa, laureata alla Vancouver Film School è specializzata in Directing, Post-Production and Cinematography, i suoi lavori sono stati premiati in festival internazionali. 
                 

Sergiy Pudich  – ucraino, premiato con il titolo di «Direttore dell’ Anno» ( Premio della Gioventù Creativa della Regione di Odessa). Sergiy ha ricevuto più di 100 premi per i suoi film, pubblicità sociale e video musicali in tutto il mondo.

PIGNETO FILM FESTIVAL ON TOUR

Al via il tour di presentazione del PFF in giro per l’europa.

Torino, Berlino, Milano, Parigi, Matera, sono solo alcune delle città che stanno accogliendo i video realizzati nella prima edizione 2018 con la presenza in sala di organizzatori e attori protagonisti del Festival. Un tour per promuovere un’idea di cultura che genera riqualificazione, innovazione e network con progetti simili.

I LUOGHI del PFF:

Nuovo Cinema Aquila – Via l’Aquila, 66/74

Largo Venue – Via Biordo Michelotti, 2

Biblioteca Goffredo Mameli – Via del Pigneto, 2

L’organizzazione del PFF è a cura di Waldo Event Network, boutique creativa formata da un team di professionisti che lavorano nel campo della pianificazione e produzione di eventi, della comunicazione e della promozione artistica.