Alketa Bercaj Delishaj (www.delishajalketa1.wixsite.com) nasce a Shkoder in Albania, ma vive e lavora a Verona. Artista emergente dell’arte contemporanea, indaga principalmente il rapporto tra pittura e fotografia, nel suo percorso confluisce anche la performance artistica e la storia contemporanea.

Infatti, fin dai suoi studi, sviluppa un interesse per le ricerche artistiche che si confrontano con le problematiche derivanti dall’interazione fra individui, pari opportunità, divisioni culturali ed economiche nell’ambito artistico.

"Keep calm and stop violence" mix media on paper. 40x50 cm, 2015 - Courtesy of Alketa Belisha

“Keep calm and stop violence” mix media on paper. 40×50 cm, 2015 – Courtesy of Alketa Bercaj Delishaj

Alketa vanta numerose mostre personali e collettive sia in Italia che all’estero, collaborando con gallerie e istituzioni internazionali, tra cui il Ministero della Repubblica della Diaspora del Kosovo.

Le sue opere fanno parte di collezioni private e sono state esposte in diversi paesi, tra cui Germania, Italia, Turchia, Paesi Bassi, Kosovo, e in centri mondiali quali New York e Londra.

Per lei il confronto artistico è fondamentale: predilige ogni forma di collaborazione in quanto occasione per discutere e imparare, con lo scopo di sviluppare la sua ricerca e contemporaneità.

Alketa Bercaj Delishaj

Alketa dice: «Vorrei esprimere ciò che faccio e penso attraverso la mia pittura, vorrei che i miei lavori fossero riconosciuti da persone che amano l’arte, da critici, da altri artisti, o, semplicemente, da gente semplice, proprio come sono io. Vorrei lasciare tracce della mia vita nel pensiero della gente, vorrei poter parlare a coloro che, là fuori, stanno, come me, vivendo».

Nelle sue opere sono presenti esperienze, persone e tutto ciò che ha in qualche modo intrecciato ed influenzato il suo percorso personale ed artistico. Le tecniche da lei utilizzate sono diverse, così come i materiali e gli strumenti che cambiano a seconda del lavoro da realizzare.

Alketa Bercaj Delishaj

Swimming è il nome di una serie di quadri che hanno come tema il nuoto in luoghi diversi, ma sempre comuni.

«Una cosa che ho sempre trovato affascinante del nuoto è che ti trovi nello stesso luogo, con altre persone, la testa coperta da una cuffia e un costume sobrio».

Gli scenari in cui ambienta i suoi lavori sono un tentativo di esplorare il rapporto tra passato, presente e la sua memoria. Tali ambienti evocano una sensazione di sognante giocosità, attraverso illusioni ottiche dove si vanno a comporre delle parziali narrazioni autobiografiche.

Alketa Bercaj Delishaj

In un mondo che corre continuamente, dove tutto è accessibile in qualsiasi momento, trovare il tempo per pensare è quasi impossibile, ma i suoi soggetti sono bloccati in un flash temporaneo che permette loro di tuffarsi o rimanere immobili nei luoghi più comuni, stranamente non affollati.

«Questi dipinti rivelano una civiltà in transizione da un’economia industriale, politica, religiosa e culturale in un futuro indefinito».

Article by Loriana Pitarra